Recensione-9 giorni di Gilly Macmillan

Ciaaaaao,
Come state? Sparo bene. In questo periodo io un po cosi e cosi per vari problemi,ormai come capita qualcosa,ne capita subito un altra e cosi via.. e si finisce sempre a stare giu per molto tempo. Comunque sia tiriamoci su con una bella recensione 🙂

image

Titolo= 9 giorni
Autore= Gilly Macmillan
Editore= Newton & Compton
In uscita il: 08/10/2015
Prezzo= € 4,99 eBook
ISBN: 978-88-541-8401-5
Pagine: 480

TRAMA
Rachel Jenner è sconvolta ed in preda al panico: suo figlio Ben, di soli otto anni, è scomparso e lei non sa come affrontare questa tragedia. Inoltre, a peggiorare la situazione, ci sono gli obiettivi della stampa e le telecamere delle TV che la seguono ovunque vada. E’ vero, ha commesso una leggerezza: ha perso per un attimo di vista Ben e lui è sparito, perciò tutto il Paese ora pensa che lei sia una madre terribile e che vada condannata. Ma cosa è successo veramente in quel tragico pomeriggio? Stretta fra il dramma di aver perso suo figlio, le indagini della polizia sempre più serrate e la pubblica gogna dei media, Rachel deve affrontare un’altra agghiacciante realtà: tutto quello che sa di sè e dei suoi cari si rivelerà una gigantesca bugia. E non c’è più nessuno, nemmeno nella sua famiglia, di cui la donna possa fidarsi. Il tempo stringe e forse il piccolo Ben potrebbe essere ancora salvato, ma l’opinione pubblica ha già deciso. E tu, da che parte stai?

AUTRICE
Gilly MacMillan è cresciuta a Swindon, nel sud-ovest dell’Inghilterra. Ha studiato Storia dell’Arte alla Bristol University e poi alla Courtauld Institute of Art di Londra. Ha lavorato al The Burlington Magazine e alla Hayward Gallery prima di mettere su famiglia. Da allora vive a Bristol con il marito ed i loro tre figli. 9 Giorni è il suo libro d’esordio.

“9 Giorni” si presenta come un vero e proprio successo internazionale attraverso un debutto straordinario di n romanzo da brivido, capace di togliere il sonno; un thriller psicologico e sorprendente scritto con passione ed istinto.

RECENSIONE
Rachel Jenner e’ una mamma sconvolta che ha perso il figlio,Ben di soli otto anni. Lei e Ben un pomeriggio si sono recati al parco e Ben passeggiando ha chiesto alla mamma se poteva avviarsi all’altalena correndo per fare prima e la mamma perché no,accetta! Il bambino corre sull’altalena e subito dopo anche la mamma arriva a destinazione ma non trova piu’ il figlio,ella all’inizio lo prende come un gioco,forse Ben si e’ nascosto per giocare,e inizia a chiamarlo scherzando.. ma da quel giorno non lo vede piu’  … Inizia cosi per Rachel una grande tortura. Appunto 9 giorni di sofferenza. Rachel da meno di un anno ha anche divorziato con il marito quindi si ritroverà con un cuore già rotto per l’amore nei confronti di Jhon (marito).
Nonostante cio’ che e’ accaduto a Rachel sia gia’ terrificante,ci si mette anche le voci dei cittadini ,ovvero le persone della città si mettono a parlar male di Rachel,la denominano come la “pessima madre”,colei che non e’ stata attenta al figlio,e sono anche convinti che stesso la madre l’ha ammazzato. Ci saranno tantissime persone che potrebbero aver rapito Ben. Io ero convinta fin dall’inizio che la colpevole fosse la sorella oppure l’amica Laura per vari motivi,ma non vi dico se ci ho azzeccato oppure no.
Rachel nel mezzo di questi “9 giorni” si ritroverà anche da sola,in quanto sarà svelato un segreto familiare,dove lei non ne era a conoscenza.
Il libro e’ composto da 9 capitoli corrispondenti ai 9 giorni, in ogni giorno ci sono dei paragrafi dove a parlare sono Rachel e Jim(uno degli investigatori che si occupa del caso) in modo alternato.

Devo ammettere che questo e’ il primo thriller che leggo,non perché non volevo leggerne ma perché non ne ho avuto mai l’opportunità. Questo libro mi e’ piaciuto veramente molto,nonostante ho dovuto interrompere la lettura più volte perché ho avuto vari problemi…
Mi e’ piaciuto come l’autrice sia riuscita a farci entrare nella storia,come ci fa salirei i dubbi di chi fosse il colpevole..insomma mi e’ piaciuto moltissimo il suo modo di scrivere, e anche il genere e’ molto molto bello leggerò sicuramente anche altri libri.
Lo stile e’ davvero molto lineare,e non ti permette di fermarti perché vuoi conoscere chi e’ il colpevole e sopratutto dove si trova Ben e se e’ ancora vivo… un libro che fa riflettere tantissimo,che permette di pensare su determinate cose,un libro che sembra,perché no,ad una storia vera, un libro Reale. Un libro che riesce a metterti ansia,a tenerti sveglia fino a tarda notte.
Consiglio questo libro a tutti,e vi dico che io l’ho trovato bellissimo, giustamente però io non ne sono esperta di questo genere quindi non ho termini di paragone. Ne approfitto anche per ringraziare la Newton compton per avermi dato l’opportunità di leggere il libro in anteprima. Grazie!!

A presto!

-Maria

Annunci

4 pensieri su “Recensione-9 giorni di Gilly Macmillan

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...