Recensione- Tutto l’amore smarrito di Antonella Frontani

Buon giorno lettori,come va?
A me in linea di massa bene. Come ben sapete ormai,gli articoli che pubblico di mattina sono tutti programmati in quanto sto a scuola e non potrei mai mettermi a scrivere l’articolo,a recensire un libro.. che dire siamo giunti a termine anche di questo mese,ed io lo voglio chiudere in bellezza con una bella recensione, un libro che mmh si dai,promuovo! Vediamo se riesco a farlo piacere anche a voi!

image

Quando finisce il passato? Dove si nascondono i segreti? Solo tu lo sai.

È il momento di svelarlo.

TITOLO: Tutto l’amore smarrito AUTORE: Antonella Frontani EDITORE: Garzanti PAGINE: 176 pg PREZZO: 14,90 euro

TRAMA

Per Adele, con il suo lavoro da giornalista in cui non si sente realizzata e tanti sogni lasciati in un cassetto, l’unica ragione di vita è Amata, sua figlia. Ogni gesto, ogni pensiero di Adele è per lei, nei suoi giorni che scorrono sempre uguali. Fino a quando non conosce Pietro, e il suo silenzio che non riesce a trovare una voce. Pietro è sopravvissuto al campo di concentramento di Mauthausen e porta ancora dentro il gelo di quel tempo lontano. Adele deve solo intervistarlo, ma ci sono incontri che cambiano la vita per sempre. Adele è la sola che può aiutare Pietro a fare pace con sé stesso. Perché riconoscono l’uno nell’altro un dolore che parla di un amore impossibile, che non ha avuto la forza di battere il destino. Ma quando il passato torna con la sua forza dirompente, c’è solo una strada da percorrere, quella della verità. Ad ogni costo.

RECENSIONE
Adele e’ una mamma,una giornalista e una donna con molti sogni nel cassetto. Amata e’ la figlia,”una bambina” abbastanza grande ma con alcuni problemucci..
Pietro e’ sopravvissuto al campo di concentramento di Mauthausen,e con se porta ancora molti ricordi che lo deprimono.
Insomma  in questo libro vedremo come le sofferenze possono essere simili tra una persona e un altra in questo caso una persona 80 enne che riesce ad identificarsi,a trovarsi,in Adele..
Vedremo la sofferenza di una madre nei confronti della figlia,nel vederla soffrire,nel vedere che la figlia non potrà mai essere come le altre ragazze,non potrà divertirsi come vorrebbe,non potrà andare a cercare l’amore,vedremo la sofferenza in quanto lei stessa si sente in colpa,di non essere abbastanza…Vedremo come e’ forte l’amore tra madre e figlia, come spesso diamo le cose per scontato e quanto siamo fortunati nel essere “normali” non avendo fortunatamente problemi che molti bambini malformati hanno.
Pietro ci viene rappresentato come un uomo che non riesce a liberarsi dalle mille sofferenze ricevute,un uomo che ha perso tutto,un uomo che in quel campo e’ morto per poter rinascere senza anima. Un uomo che ha sbagliato e che nella sua vita ha pagato.
Dopo il primo incontro tra Adele e Pietro che avviene per caso,e come se entrambi non potrebbero fare a meno dell’altro,perché entrambi si ritrovano nelle emozioni,entrambi sanno che c’e qualcosa che li accomuna,sarà forse proprio la sofferenza?
Ogniuno di loro ha un passato,un passato terribile… e quello di questi due protagonisti e’ collegato….
Ma riusciranno alla fine a trovare la felicita’? A trovare una nuova speranza?

Questo libro mi e’ piaciuto molto,perché mi ha fatto pensare, su quanto noi “adolescenti” siamo fortunati. Mi e’ piaciuto perché la storia riesce a rimanerti dentro,a ricordarti che nonostante le cose brutte che accadono bisogna sempre tirarsi su. Mi e’ piaciuto perché e’ stato un continuo stupirsi,sono successe tantissime cose che non mi sarei mai aspettata quindi e’ stata una vera e propria sorpresa.
Il libro e’ composto da capitali alternati dove a parlare sono Pietro e Adele. Lo stile dell’autrice e’ molto semplice, non ti scoccia mai. Amo quando alla fine del libro viene presentata una piccola intervista con l’autrice perché mi aiuta a conoscerla di più. 
Che dire sono felice di aver letto questo libro… Lo consiglio vivamente anche a voi e vi invito nel farmi sapere le vostre impressioni:)

A presto!

-Maria

Annunci

4 pensieri su “Recensione- Tutto l’amore smarrito di Antonella Frontani

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...