Recensione-Quel ragazzo all’ultimo banco di Luigi Cerciello

Buon giorno lettoooori,
come state? Io abbastanza bene. Anche questo mese è giunto al termine..sembra volato no?
Oggi voglio parlarvi di un libro che ho letto sul mio Kindle per caso,ero un po’ sul Kindle a curiosare e mi è apparso questo libricino che dalle prime pagine mi ha catturata e non sono riuscita a interrompere la lettura. Il libro in questione è il seguente.

image

Titolo: Quel ragazzo all’ultimo banco
Autore: Luigi Cerciello
Data di uscita: 2015
Editore: Youcanprint Self-Publishing
ISBN: 9788893215596

TRAMA
La vita di Christian non era mai stata semplice. La sua complicata situazione familiare aveva fatto si che nella sua psiche si sviluppasse il desiderio irrefrenabile di restare sempre solo. Quella voglia estrema di solitudine lo aveva indotto a lasciare in anticipo la casa in cui era cresciuto. Christian decide così di andare a vivere da solo. Il ragazzo inizia anche a lavorare per poter pagare l’affitto della sua nuova abitazione eper comprarsi da mangiare. A complicare ancora di più la situazione c’è il fatto che Christian sta affrontando il suo ultimo anno al liceo, l’anno della maturità, e non è semplice far coincidere lavoro, scuola, studio e faccende domestiche. Christian percepisce che quella solitudine lo sta lentamente ammazzando. Il ragazzo conosce Noemi e Matteo, due personaggi chiave, che daranno una svolta alla sua vita, nel bene e nel male. Christian intanto crea un legame molto solido anche con Anna, una sua compagna di classe. I due ragazzi si erano completamente ignorati nei quattro anni di liceo precedenti, fino al momento in cui si trovano costretti a diventare compagni di banco. Da quel momento la vita di Christian cambierà per sempre.

RECENSIONE.
Christian è un ragazzo molto simile a me,un adolescente dell’ultimo anno di superiori,molto riservato,che ama stare da solo e tutt’altro che stare al centro dell’attenzione. Christian vive da solo,per mantenersi lavora in un ristorante fino a tardi e di mattina va a scuola nonostante il tanto lavoro. Egli è andato via di casa perché non sopportava più i litigi continui dei genitori. Christian è un ragazzo che ha sofferto molto e che per difendersi,proteggersi decide di stare da solo,di allontanare tutti perché secondo il suo parere “solo così nessuno può deluderlo e farlo stare male” ma ciò verrà confutato quando incontra Noemi. Noemi è una ragazza che incontra per caso a lavoro,una ragazza che riesce a farlo smuovere,a sciogliere la sua freddezza e farlo diventare fluido,dolce..sè stesso. Ma si sa,le cose belle non durano per sempre. Infatti tra di loro accade qualcosa.
Un’altra persona che mi ha fatto emozionare oltre al protagonista è stato Matteo,il professore di Christian anche se per poco tempo. Matteo in poco tempo capisce che Christian è un ragazzo magnifico,un ragazzo simile a lui e proprio per questo comprende la sua diffidenza,la sua freddezza,il suo modo di comportarsi…
C’è tant’altro da dire ma non voglio raccontarvi tutto altrimenti non avrebbe senso per voi leggere il libro.
Lo stile dell’autore è molto semplice e lineare,riesce a prenderti e a non lasciarti più finché non è finito. Ammetto che ho trovato un po il finale affrettato,ma forse è solamente perché ero talmente entrata nella storia che non volevo che terminasse.

Spero che la recensione vi sia piaciuta e che il libro vi abbia incuriosito. Consigliatissimo.

A presto
Maria

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...