Recensione- Tutta colpa di quella dannata bottiglia di vodka di Michela Barra

Buon giorno lettori,oggi sono qui con una nuova recensione.. Un libro carino ma niente di impegnativo,spero vi piaccia e vi diverta come ha divertito e fatto “ridere” me.

image

Titolo: Tutta colpa di quella dannata bottiglia di Vodka
Autore: Michela Barra
Edito da: Libro Aperto International Publishing
Formato: ebook
Acquistabile QUI

TRAMA
«La voce era di un uomo, il corpo era di un uomo. Lui era un uomo.»
Un letto sconosciuto, una bottiglia di Vodka vuota sul pavimento, vestiti sparsi in tutta la casa e per finire, un gran mal di testa: questo è il ricordo della notte appena trascorsa di Nick, aspirante fotografo alla ricerca del proprio posto nella società. Ma questa volta non era la solita sbornia a fargli sperare che si trattasse solo di un sogno: non capita tutti i giorni di svegliarsi nel letto di un uomo.
RECENSIONE
Lessi la trama di questo libro tempo fa,decisi di leggerlo e appena ne ho avuto l’occasione l’ho iniziato a leggere. Nel bel mezzo del libro mi sono resa conto che non avevo letto bene la trama perché ero partita con l’idea di leggere una storia d’amore tra due persone,uomo e donna ma poi con mio grande stupore ho scoperto che la storia d’amore raccontata è quella tra due uomini. Nick si risveglia nel letto di un uomo,non ricorda nulla della sera prima se non di essersi lasciato con la fidanzata e di aver bevuto. Quando scopre che nel suo letto non c’è una donna ma un uomo va nel panico totale.. Poi però quell’uomo che l’ha tanto stupito quella “famosa” mattina,si rifà vivo per non andarsene più. Nick e’ un aspirante fotografo e quando va al suo colloquio di lavoro incontra di nuovo Harry,che è proprio il suo capo. I due sono costretti per forza a frequentarsi a vivere in contatto,e con il tempo Nick capisce che la sua voce,il suo avvicinarsi non lo infastidisce ma gli piace.. Inizia così una storia d’amore,un storia raccontata in modo semplice senza finire troppo nei particolari ma che come tutte le storie d’amori ha anche molti problemi del tipo familiari e nel comunicare alla famiglia di Nick di essersi fidanzato con un lui.
Ho amato Nick,il suo modo di essere,nell’avere sempre  la testa fra le nuvole e di sbagliare continuamente a fare le cose, mi ha fatto morire dalle risate ! AHAHAHAHAHAHA
Mi ha rimasta un po’ perplessa l’amico Fred,anch’egli gay che però poi si mette con Jennifer,di cui aspetterà anche un bambino. Stile molto semplice e lineare,scritto molto bene.

A me il libro in linea di massa è piaciuto. È un libro abbastanza semplice che consiglio di leggere ad adolescenti di 12-15 anni. Non penso che un adulto possa leggere libri di questo genere,io cercavo qualcosa di semplice e questo libro mi ha portato molto compagnia. Quindi si dai,mi è piaciuto.

Fatemi sapere le vostre impressioni.
A presto
Maria.

Annunci

11 pensieri su “Recensione- Tutta colpa di quella dannata bottiglia di vodka di Michela Barra

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...